[#60MONTERICE] Concluse le due ricognizioni sul circuito. Domani sfida a tre sul podio: Magliona, Cubeda e Merli

[#60MONTERICE] Saranno 232 i piloti allo start: domani le ricognizioni sul percorso. Strada chiusa dalle ore 7
14 Settembre 2018
[#60MONTERICE] Il trentino Christian Merli conquista la Vetta e incassa la vittoria della gara. Il catanese Cubeda arriva secondo
16 Settembre 2018

[#60MONTERICE] Concluse le due ricognizioni sul circuito. Domani sfida a tre sul podio: Magliona, Cubeda e Merli

Da poco meno di un’ora si sono concluse le due ricognizioni sul percorso Valderice-Erice dove domani si correrà la 60ma edizione della “Monte Erice”, la gara valida per il Campionato italiano velocità in montagna e organizzata dall’Automobile Club di Trapani. Le due ricognizioni si sono svolte nei tempi e in maniera regolare.

Per salire sui tre gradini del podio la sfida domani sarà a tre. I maggiori contendenti sono il sardo di CST Sport Omar Magliona che ha operato degli adattamenti d’assetto sulla Norma M20 FC Zytek preparata dal Team Faggioli, per favorire al massimo il rendimento delle gomme Pirelli su un fondo che non offre un grip elevato, ma dove il leader tricolore ha raccolto riferimenti utili per difendere la vetta del tricolore e del gruppo E2SC. Nella sfida a tre c’è anche Christian Merli che ha lavorato sotto il controllo diretto dallo stesso Enzo Osella per rendere il più aggressivo possibile il set up della FA 30 EVO Zytek ufficiale con cui il trentino di Vimotorsport è neo campione Europeo e con cui tenta l’impresa del bis, supportato dagli pneumatici Avon sul prototipo monoposto di gruppo E2SS. Molto sereno, invece, il catanese Domenico Cubeda che al volante della Osella FA 30 Zytek curata da Paco 74 ha studiato attentamente il tracciato e modificato dei particolari d’assetto per favorire il lavoro degli pneumatici.

Domenico Cubeda in azione.

Buoni sono stati i riscontri in casa per i marsalesi Francesco e Vincenzo Conticelli, che hanno regolato opportunamente l’Osella PA 2000 Honda e la potente PA 30 Zytek in relazione al tracciato che ben conoscono il giovane leader di classe 2000 delle biposto e l’esperto papà. Esordio positivo con buoni riscontri per l’esperto ragusano Giovanni Cassibba sulla Osella PA 30 con motore Mugen da 3000 cc, con cui finora aveva riscontrato molte noie di gioventù il figlio Samuele. Si è rivelata già molto decisa in prova la giovane pilota di casa Martina Raiti (figlia di Andrea) sulla più piccola Osella PA 21 Junior di classe 1600.

Oggi sul percorso sono stati ospiti del Presidente dell’Aci Trapani Giovanni Pellegrino, alcuni dei vertici dell’Automobile Club: Armando Battaglia, membro della Giunta sportiva dell’Aci e delegato regionale in Sicilia di Aci Sport, Serafino La Delfa, presidente della Commissione velocità in salita dell’Aci e Daniele Settimo, presidente della Commissione nazionale Rally Aci e della Commissione “Progetto Giovani”. «Al termine delle due ricognizioni siamo abbastanza felici che tutto sia andato bene – ha commentato il Presidente Giovanni Pellegrino – la già massiccia partecipazione di pubblico oggi ci da forza e sostegno per la gara di domani».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *